Cosa visitare a Napoli

cosa visitare a napoli

Sei a Napoli e non sai cosa vedere e visitare? Grazie anche all’aiuto del sito www.bacirosa.com vogliamo dare alcuni consigli su tre dei posti più interessanti della città.

Il Cristo Velato

Una delle opere più affascinanti e misteriose che si possono vedere a Napoli è il Cristo Velato. Molti raccontano che il velo di marmo sul corpo del Cristo sia in realtà un velo in tessuto, trasformato in roccia grazie ad uno speciale liquido inventato dal sinistro Principe di San Severo, illustre alchimista. Molti altri sostengono che l’ effetto sia tutto frutto del talento di Giuseppe Sanmartino, lo scultore che realizzò il Cristo velato.

La Cappella merita una visita non solo per il Cristo ma anche per le altre opere presenti in questo piccolo gioiello nascosto tra i vicoli di Napoli: un luogo ricco di simboli esoterici e religiosi, che noi vi aiutiamo a scoprire.Il ritrovamento di una stanza segreta e di alcune macabre opere, visibili nella Cappella San Severo, hanno contribuito a dare al Principe e al Cristo velato un’aura di mistero.

Spaccanapoli

Spaccanapoli è una meravigliosa e affascinante strada che va dai Quartieri Spagnoli al quartiere di Forcella, e spacca perfettamente in due Napoli. Quest’arteria ha origini antichissime: è infatti uno dei tre decumani in cui i romani, basandosi sulla costruzione greca, organizzarono la città. Il nome si comprende salendo sopra San Martino e osservando dall’alto come questa strada tagli in due il cuore della città.

panoramica

Qui non ci sono solo i palazzi antichi, le chiese, ma anche le leggende e gli inconfondibili odori della cucina napoletana. Passeggiando per Spaccanapoli si attraversa la millenaria storia della città. Lungo il percorso di Spaccanapoli potrete incontrare splendide chiese e famiglie che vivono nei bassi, artisti-artigiani e abusivi che vendono di tutto. Spaccanapoli è un budello stretto, in cui napoletani, turisti e motorini convivono, non molto pacificamente.

Da un po’ di anni piccoli hotel e bed and breakfast sono sorti lungo il percorso, permettendo ai turisti di vivere Napoli proprio come fanno i napoletani. Ma non c’è un luogo della città che potrà raccontarvi meglio l’anima di Napoli, la sua essenza che qui si svela senza trucchi.

Piazza del Plebiscito

cosa visitare a napoliPiazza Plebiscito è il simbolo del nuovo “Rinascimento napoletano”: liberata dalle auto è luogo di passeggio dei napoletani e dei turisti venuti ad ammirare la sua grandezza e i due gioielli: il neoclassico colonnato della chiesa di San Francesco di Paola e il Palazzo Reale.

Se c’è un luogo simbolo di Napoli, questa è proprio Piazza del Plebiscito. Nel corso dei secoli si è trasformata da semplice largo di campagna a luogo di raccolta dei napoletani: qui si svolgevano i tornei medievali e le “cuccagne” dei Borbone per tenere buono il popolo. Costruito alla fine del 1500 il Palazzo Reale fu commissionato a Domenico Fontana nel 1600, che lo consegnò dopo solo due anni, anche se non completamente finito.

È possibile visitare l’Appartamento Reale, la Cappella Reale, i giardini e il Teatrino di corte. C’è molto altro da vedere. Una tappa immancabile nella vostra gita a Napoli, ne rimarrete estasiati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *