Agli italiani piace la cartomanzia

italiani piace la cartomanzia

Nonostante molti ritengano la cartomanzia un’attività poco affidabile o antiquata, sono moltissimi gli italiani che ogni giorno vanno dalla classica cartomante, o che sfruttano le versioni online o telefoniche. Le motivazioni che spingono a sfruttare la cartomanzia sono varie, partono però tutte dal desiderio di sapere come sarà il futuro.

Certo, come ci dicono anche i cartomanti di Esotericus, la cartomante non ci può dare delle certezze, ma ci può di certo dare qualche piccola indicazione su cosa ci attende domani, o almeno farci credere in questo. Ma chi va dalla cartomante e quanto si crede in ciò che ci rivela?

Tanti italiani, molti più di quanto si creda

Gli italiani che vanno dalla cartomante con una certa frequenza sono in numero sempre crescente. Non ci dovremmo stupire di questo, visto che lo stesso avviene per coloro che giocano al lotto, che tentano la fortuna con le lotterie. Si tratta di un trend che correla tutte le attività che in qualche modo sono da incanalare nella categoria “tentare la fortuna”.

Giocando qualche euro alla lotteria si spera nella fortuna per diventare ricchi, o almeno per guadagnare qualche soldo; spendendo qualche euro nella cartomanzia si spera che la cartomante ci legga un futuro diverso da quello odierno.

Chi va dalla cartomante spesso è in cerca di lavoro, oppure teme di avere una grave malattia, o ancora è alla ricerca dell’amore della vita. Sono queste le tre motivazioni principali che spingono i clienti delle cartomanti a farsi leggere le carte.

Qualche suggerimento per il futuro

C’è ovviamente chi non crede alla cartomanzia, ma in linea di massima non è mai una negazione completa. Non credere nella divinazione è una pesa di posizione del tutto comprensibile, così come lo è il crederci. Del resto ritenere che nella lettura delle carte sia nascosto qualche indizio su ciò che avverrà nel futuro non fa alcun tipo di danno a nessuno, quindi perché non provarci?

Se poi la lettura delle carte porta a qualche indicazione in più, ad esempio a rivolgersi ad un supermercato per trovare lavoro, o consigliandoci di andare ad una festa per trovare l’amore, si tratta di suggerimenti che, nel caso in cui si basassero esclusivamente sul buon senso della cartomante stessa, comunque non farebbero del male a nessuno.

Quanto spendono gli italiani dalla cartomante

Molti sanno che la spesa per le lotterie, il gioco d’azzardo, il tentare la fortuna in Italia è elevatissima. Si tratta di vari miliardi di euro ogni anno. Per quanto riguarda la cartomanzia, considerata toutcourt, si arriva a poco meno di 10 miliardi all’anno, considerando solo la spesa degli italiani.

Purtroppo c’è anche chi nel settore opera in modo completamente nascosto, senza dichiarare nulla al fisco. Per questo motivo è forse consigliabile prediligere le opzioni disponibili online, o telefonicamente, perché difficilmente si tratta di attività “in nero”.

Approfittando di questo tipo di opportunità si evita quindi di fomentare le attività illecite, che sono molto presenti soprattutto tra le cartomanti che operano da casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *